mercoledì 21 febbraio 2018

La Riviera di Ulisse

Giovedì 22 febbraio, ore 19:30, Universiteit Antwerpen, Rodestraat 14, aula R225 La Riviera di Ulisse, a cura della dottoressa Rossella Pensiero.


Il suo nome deriva dalla leggenda secondo la quale sulle sue splendide spiagge trovò riparo Ulisse, ammaliato dal richiamo della maga Circe. Oggi la Riviera è celebre soprattutto per i suoi paesaggi marini, meta di un turismo particolarmente attento alle bellezze della natura, ma il suo è anche un territorio ricco di storia, che attraverso reperti disseminati su tutta l’area permette di ripercorrere il cammino dell’uomo dalle origini romane, lungo i secoli del medioevo fino al passato recente.

Rossella Pensiero



martedì 20 febbraio 2018

A colpi di swing: quella musica che non (si) stanca mai…

Che lo swing abbia avuto la sua epoca d’oro, in cui grandi nomi dello scenario internazionale hanno calcato la scena, non c’è alcun dubbio. Certamente, durante gli anni ’20 in America, le esigenze del pubblico cambiarono radicalmente e fu dato subito spazio a musicisti giovani con nuove idee. Le influenze blues non mancano, così come non manca la volontà di innovare e divertire. Si perché lo swing è musica ma si traduce in un ritmo coinvolgente, decisamente ballabile.





La paternità dello swing italiano è da attribuire ad Alberto Rabagliati ed al Trio Lescano. In seguito, celebri autori come Fred Buscaglione, Fred Bongusto e Sergio Caputo si sono addentrati in questo genere dalle sonorità d’oltreoceano, che si fondono alla tradizione mediterranea. Una tradizione che ha preso degli elementi dalle sonorità statunitensi per riadattarle ad un contesto nuovo: l’Italia.




Swing Italiano, spettacolo teatrale tenutosi ad Anversa il 28 gennaio presso il Theater ‘t Klokhuis, si è posto l’obiettivo di far dialogare elementi culturali tipicamente italiani con quelli nederlandofoni.
Il duo composto da Giuseppe Fiorentino (voce) e Willen Heylen (chitarra) si completa con i dialoghi in nederlandese dell’attrice Silke Becu, che rappresenta il ponte linguistico tra la cultura italiana e quella belga.




L’assenza del contrabbasso è bilanciata da una chitarra fortemente presente, quella di Willen Heylen, che si incastra piacevolmente con il canto di Giuseppe Fiorentino, accompagnato da strumenti percussivi. Gli arrangiamenti mostrano uno stile fresco e vivace, che ripercorrono sul palco tratti della recente storia sociale italiana. Le emozioni, le storie e gli accadimenti del passato vengono trasmessi in chiave moderna, con leggerezza e con tanta voglia di offrire allo spettacolo quel bagaglio in più: uno scambio interculturale in cui confluiscono nuove idee per le future sonorità europee.

Di seguito l’elenco dei brani eseguiti durante lo spettacolo:
 ü  Le gambe
ü  Mille lire al mese
ü  Malafemmena
ü  Mambo italiano
ü  Tu vuo’ fa l’americano
ü  Volare
ü  Estate
ü  La gatta
ü  Senza fine
ü  Mi sono innamorato di te
ü  Spaghetti a Detroit
ü  Se stasera sono qui
ü  Bocca di rosa


Erminio Tota

venerdì 16 febbraio 2018

Luigi Morra: "Con "Tvatt" porto la violenza di strada in teatro"



Condividiamo una recentissima intervista a Luigi Morra, il drammaturgo prossimamente ad Anversa con lo spettacolo TVATT, in scena al teatro 't Klokhuis il 12 e 13 marzo, e presso gli Istituti Italiani di Cultura di Bruxelles e Amsterdam, rispettivamente il 14 e il 15 marzo.

martedì 6 febbraio 2018

Il 25 gennaio si è svolto il primo “esperimento” di cena-conversazione organizzato dalla Dante di Anversa. L’obiettivo era quello di unire al gusto della buona cucina italiana il piacere di una conversazione semplice, informale, come se si fosse in famiglia. Una raggiante padrona di casa, Cathy Pauwels, ci ha accolto nella sua casa/ristorante, dove ama spesso raggruppare gli amici per condividere momenti di pura convivialità, e i suoi piatti sono stati impeccabili come sempre: una combinazione perfetta di ingredienti umili secondo la tradizione della “cucina povera” italiana.



Il tentativo di coniugare cibo e parole sembra essere stato molto apprezzato dai partecipanti che così hanno commentato la serata:

“Ci sono voluti soltanto alcuni minuti per rompere il ghiaccio alla prima cena ‘della famiglia’. Seduti nel salotto abbiamo fatto conoscenza, assaggiando degli stuzzichini appetitosi e bevendo un bicchiere di vino. Il seguito sembrava proprio la festa di una famiglia italiana: una cena deliziosa preparata da Cathy e chiacchierate in italiano su parecchi argomenti. Grazie a Rossella abbiamo osato parlare l’italiano senza paura e addirittura è cominciata una discussione animata. Insomma una piacevole serata.” (Erik)

“Per noi è stato un incontro sorprendente, con un’accoglienza calorosa da parte di Rossella e Cathy, con persone gentili, tutte appassionate dell'Italia, con cibo delizioso preparato da Cathy, con una conversazione interessante e diversa. Abbiamo parlato di viaggi, di arte, del modo di percepire la vita. Noi abbiamo solo ricordi splendidi di questa bella serata.” (Anita e Geert)

“Per me il nostro incontro è stato un grande successo. Cathy ci ha accolto in modo molto ospitale con una cena deliziosa.  È stato molto importante trovare un gruppo di persone che vogliono praticare insieme l’Italiano e questa formula mi è piaciuta molto.  Lo studio della grammatica è necessario, ma sento che la conversazione ordinaria mi aiuta di più. Sono certamente aperta a ripetere l’esperienza in futuro.” (Mia)

Il riscontro positivo di questo primo incontro lascia dunque presagire la possibilità che in futuro si possano ripetere molti altri eventi simili, in cui ci auguriamo che la partecipazione sia sempre più numerosa.
Mangiare, conversare, fare amicizia, condividere con gli altri le proprie esperienze e le proprie passioni, non sono infondo questi gli elementi che contraddistinguono il vero “stile italiano”? Quale modo migliore allora per comprendere a pieno lo spirito più autentico di questa cultura…

Appuntamento al prossimo mese, “in famiglia”. Quando? L’8 marzo, il giorno della Festa delle donne, stavolta anche con un po’ di…musica!

Rossella Pensiero




lunedì 5 febbraio 2018

Palestra didattica ad Anversa - Una collaborazione Talenland, Casa delle lingue, Universiteit Antwerpen e Dante di Anversa

Talenland e Casa delle lingue vi invitano alla prima edizione della Palestra Didattica Anversa, una nuova proposta di aggiornamento e formazione che si terrà il prossimo 24 marzo presso l'Università di Anversa.
Il programma di quest'iniziativa, che nasce grazie ad una collaborazione con la Società Dante Alighieri di Anversa, prevede due conferenze plenarie tenute dalle docenti Marilisa Birello (Escola d'Idiomes Moderns-Universidad de Barcelona) e Camilla Spaliviero (Università Ca' Foscari di Venezia), dedicate rispettivamente all'insegnamento della scrittura e al ruolo della letteratura nella didattica dell'Italiano LS.
Le conferenze saranno seguite da due seminari pratici, nei quali il Dott. Emiliano Manzillo e Dott.ssa Sara Lovisa (Società Dante Alighieri di Anversa) tratteranno, rispettivamente, il cinema nell'ambito della didattica dell'italiano LS e l'Italiano della musica leggera.
La quota di iscrizione alla formazione è di 15€, che includono:

• partecipazione alle due conferenze plenarie e ai due workshop in programma;
• materiale didattico gratuito;
• colazione iniziale;
• pranzo;
• aperitivo finale.
Per consultare il programma completo dell'incontro ed iscrivervi, cliccate o copiate ne vostro browser questo link: https://www.eventbrite.es/e/biglietti-palestra-didattica-anversa-42073474896

DATA E ORA

sabato 24 marzo 2018, dalle 09:00 alle 17:00 CET

LOCALITÀ: Stadscampus Universiteit Antwerpen, Prinsstraat 13, edificio: Hof van Liere, Sala: Frederik De Tassiszaal, 2000 Antwerpen.



Vi aspettiamo ad Anversa!

Scarica qui il programma: Programma completo della giornata



TVATT - 't Klokhuis 12 e 13 marzo 2018

TVATT Teorie Violente Aprioristiche Temporali e Territoriali

Uno spettacolo ideato da Luigi Morra, liberamente ispirato a East e West di Steven Berkoff, con Luigi Morra - Pasquale Passaretti - Eduardo Ricciardelli.

Musiche originali eseguite dal vivo dai Camera, luci e video a cura di Domenico Catano, scenografia di Stefano Zecchini, drammaturgia e regia di Luigi Morra.

Prodotto da Etérnit e Teatraltro in collaborazione con Lunarte, con il supporto di TeatroForte.

Stills: Mena Rota
Grafica: Achille Pacifico
Distribuzione: Flavia Alvi
Ufficio stampa: Valeria Zecchini, info@valeriazecchini.it

tvatt.it  - eternitonline.it -  ladantedianversa.blogspot.be - vlaamsfruit.be
12 e 13 marzo 2018 alle 19:30
Theater t Klokhuis, Parochiaanstraat 4a, 2000 Anversa
Ingresso: €20 + €1 costi di prenotazione
Soci Dante Alighieri Anversa: 15 + €1 costi di prenotazione



Info e prenotazioni via vlaamsfruit.be, info@vlaamsfruit.beTel: +32 (0)3 231 71 81



TVATT - l'appuntamento teatrale italiano dell'anno ad Anversa

TVATT
TVATT è acronimo di Teorie Violente Aprioristiche Temporali e Territoriali. TVATT in realtà, in una parte del Sud Italia, precisamente in Campania, è un’espressione dialettale, una minaccia, che sta a significare “ti picchio”.
Lo spettacolo racconta attraverso un linguaggio prevalentemente comico e grottesco, la violenza legata alle risse e alla sopraffazione fisica, provando a trasformare in gioco teatrale, dinamiche umane e sociali che nel bene e nel male, risultano essere inevitabilmente spettacolari.
Nella performance, il dialetto, utilizzato soprattutto per la sua potenza sonora ed evocativa, si alterna a momenti in Italiano più narrativi e riflessivi.
Gli attori abitano la scena cercando di mantenere vivo un continuo clima di tensione e di sfida, aiutato dalla relazione con il pubblico, con la musica e con il video.
TVATT prende ispirazione da East e West di Steven Berkoff, due opere con cui l’autore inglese raccontava tra gli anni ‘70 e ‘80 la violenza delle periferie di Londra. TVATT si nutre di un contesto geografico e culturale diverso, per raccontare questioni di natura globale, che esistono in ogni luogo.
TVATT è uno spettacolo teatrale e musicale di Luigi Morra, interpretato da Luigi Morra, Pasquale Passaretti ed Eduardo Ricciardelli e con le musiche eseguite dal vivo dai Camera.


La Dante di Anversa ha la sua prima convenzione con un ristoratore italiano: Pizzeria I Famosi




Ne abbiamo già parlato su Blog e Bollettino negli ultimi mesi, e ritorniamo davvero con piacere sull’argomento perché… la pizzeria I Famosi (Steenbergstraat 11, 2000 Anversa), gestita dal nostro amico Michele Crocco ha una piacevole novità da annunciare ai nostri soci: è possibile avere uno sconto per i membri della Dante del 15% in settimana e del 10% il venerdì e il sabato.






Dunque, se andate da Michele e Nicole a mangiare, mostrate la vostra tessera, verrete serviti con estremo piace dai nostri amici ristoratori. W la pizza e W I Famosi!




Film italiano alla Klappei: Pane, amore e gelosia, 11/02/18, ore 14:00


11/02/18, ore 14:00

Antonio moet gedwongen ontslag nemen, omdat hij van plan is te gaan trouwen. Pietro, een jonge politieagent gaat eveneens trouwen, met de aantrekkelijke Frisky. Pietro wordt echter tijdelijk overgeplaatst naar een ander district en Antonio huurt Frisky in als huishoudster. Er ontstaat een opmerkelijke relatie tussen de twee, maar ze weten echter niet dat Pietro eerder terugkeert dan gepland…
* Inclusief gratis koffie en gebak !
Klik op deze email link voor RESERVATIE

domenica 4 febbraio 2018

TVATT in 't Klokhuis op 12 e 13 maart 2018

TVATT - Tijdelijke, Verhitte A-prioristische en Territoriale Theorieën

Een spektakel uit een idee van Luigi Morra, vrij geïnspireerd door East en West van Steven Berkoff, met Luigi Morra - Pasquale Passaretti - Eduardo Ricciardelli.

Originele live muziek door Camera, licht en video door Domenico Catano, decor door Stefano Zecchini, dramatiek en regie door Luigi Morra.

Geproduceerd door: Etérnit en Teatraltro in samenwerking met Lunarte
Met de steun van: TeatroForte
Stills: Mena Rota
Graphische stijl: Achille Pacifico
Distributie: Flavia Alvi
Persagentschap: Valeria Zecchini, info@valeriazecchini.it

tvatt.it  - eternitonline.it -  ladantedianversa.blogspot.be - vlaamsfruit.be
12 en 13 maart 2018 om 19u30
Theater t Klokhuis, Parochiaanstraat 4a, 2000 Antwerpen
Inkom: €20 + €1 reservatiekosten
Leden Dante Alighieri Antwerpen: 15 + €1 reservatiekosten

Info en reserveringen via vlaamsfruit.be, info@vlaamsfruit.be, Tel: +32 (0)3 231 71 81



TVATT - de Italiaanse voorstelling van het jaar in Antwerpen

TVATT is een acroniem voor Tijdelijke, Verhitte A-prioristische en Territoriale Theorieën. TVATT is feitelijk, in een deel van Zuid-Italië, in Campanië om precies te zijn, een uitdrukking uit het Napolitaans, een bedreiging die ‘ik sla jou in elkaar’ betekent.
Het spektakel vertelt, met een bespottelijke en lachwekkende taal, over het geweld dat gepaard gaat met vechtpartijen en lichamelijke overmeestering. Men tracht om van sociale en humane dynamieken, die ten goede of ten kwade toch spectaculair kunnen zijn, er een theatraal spel van te kunnen maken.
In de performance, alterneert het dialect, vooral gebruikt omwille van zijn evocatieve en klankrijke macht, met de standaardtaal, het Italiaans, dat voor de narratieve passages wordt gebruikt.
De acteurs bewegen zich op de scene op zo een manier dat de spanning en uitdaging door heel het spektakel door blijven bestaan, en er wordt interactie met toeschouwers, muziek en video gezocht.
TVATT is een spektakel uit een idee van Luigi Morra, vrij geïnspireerd door East en West van Steven Berkoff, een Britse auteur die tijdens de jaren zeventig en tachtig, het geweld van de buitenwijken van Londen probeerde te beschrijven. TVATT speelt zich af in een andere culturele en geografische context, maar gaat over dynamieken en feiten die overal in de wereld te bespeuren zijn.
TVATT, Tijdelijke, Verhitte A-prioristische en Territoriale Theorieën, is een spektakel uit een idee van Luigi Morra, vrij geïnspireerd door East en West van Steven Berkoff, met Luigi Morra, Pasquale Passaretti en Eduardo Ricciardelli, met originele livemuziek door Camera, dramatiek en regie door Luigi Morra.